giovedì 23 giugno 2016

ORSETTO AMIGARUMI

Lavorare  all'uncinetto  mi rilassa, e farlo sotto gli alberi del parco cittadino, sopra un telo, mentre le mie figlie giocano al fresco delle piante, ancor di più... finalmente riesco a  ritagliarmi un po' di tempo per qualcosa che mi piace, senza trascurarle... finalmente  è  arrivata l'estate con il suo profumo di vacanze!!!
Ho un bel progetto "crochet" che spero di portare a termine, nel frattempo vi mostro l'inizio di questa mia passione: un mini orsetto che abita in una tazza di tè. 



Con del cotone rosa sfumato di bianco ho creato prima l'orsetto e poi la tazza.
Terminato il piccolo orso, gli ho aggiunto un piccolo nasino e due occhietti neri che ho ravvivato con due punti luce bianchi, inoltre per dare profondità all'occhio ho ritagliato due mezze lune di feltro bianco che ho incollato prima di inserire l'occhio.
Poi ho incollato anche  due cerchietti di feltro rosa per creare le guance.
Infine ho inserito, tra la testa e il collo un fiocchetto di raso,  e due micro bottoncini rosa sulla pancia per dare l'effetto del vestito.





Terminato questo tenero cucciolo, ho pensato a dive farlo dormire... così ho creato una piccola tazza da tè con piattino e naturalmente non poteva mancare anche il tag della bustina da tè  per dare un vero tocco "british" al tutto!



Per non ribaltarsi quando dentro c'è l'orsetto, ho indurito la tazza e il piattino con il vecchio metodo "delle nonne" : una miscela di acqua e zucchero dove ho immerso il tutto e, dopo una giornata ecco pronta una solida tana!
Buon pomeriggio a tutte.

domenica 12 giugno 2016

CARD PER UN MATRIMONIO SPECIALE

A maggio siamo stati invitati ad un matrimonio speciale a Versailles da un nostro cugino che ci ha permesso di vivere dei giorni stupendi in un paese fiabesco come Parigi che ,  nonostante già lo conoscessi, mi ha nuovamente fatto innamorare.
Inoltre con la scusa delle mie figlie, abbiamo anche trascorso dei giorni indimenticabili a Disneyland,  un parco divertimenti curato in ogni minimo dettaglio che consiglio a chiunque di vedere almeno una volta nella vita... sia per l'aria che si respira, sia per i meravigliosi spettacoli e le bellissime attrazioni che ci sono. Ne vale proprio la pena, nonostante il prezzo un po' elevato del biglietto... ma una volta dentro ne capisci il motivo!!!
Per questo matrimonio ho creato un biglietto d'auguri che rimanesse un ricordo speciale.




Con la mia Cuttlebug ho ritagliato 2 cuori di dimensioni diverse dove successivamente, sempre con quest'attrezzo, ho creato una decorazione ad embossing, in uno di fiori e nell'altro di due uccellini. Li ho sovrapposti con dei mini pads adesivi per creare un effetto di profondità e li ho decorati con delle mezze perle di dimensioni diverse.



Infine ho aggiunto una decorazione di perline  a  forma cuore dove ho legato un nastrino di organza.
Successivamente  ho unito il tutto al biglietto con un nastro di raso e, con uno stampino e l'inchiostro marrone, ho realizzato la scritta per l'evento.


Facile e di rapida esecuzione.
Spero vi sia piaciuto e possa esservi d'aiuto nel crearne uno simile per un qualsiasi evento importante.
Vi darà una grande soddisfazione e renderà speciale il regalo a cui lo allegherete!
Buona domenica. 
Oriana. 

martedì 10 maggio 2016

SUCCULENTS PASSION

Quando nasce una nuova passione capita per caso, cresce in silenzio e quando sboccia è già un'ossessione!!!
E così  che è  successo  con le mie piccole piantine grasse... mi incuriosiva il loro aspetto cosi "cicciotto" e così  diverso l'uno dall'altro, mi gratificavano giorno dopo giorno senza chiedermi nulla... e già, credo che il colpo di fulmine sia nato perchè meno le curi e più crescono, e per una come me, senza un vero pollice verde, questo è un mistero della natura che apprezzo tantissimo. 


Si possono creare, in piccoli spazi, dei veri e propri giardini, utilizzando  recipienti di tutti i tipi: vecchi barattoli dei pelati o valigie della nonna, annaffiatoi di zinco o vasi di vetro per ricreare dei mini terrari.
Io ho unito le due mie ultime passioni e così dopo un acquisto compulsivo al garden center non ho potuto che scegliere un vaso in ceramica fatto tutto con le mie mani...



... il risultato mi ha rallegrato  la giornata.
Alla fine una piantina è  rimasta sola soletta tra le mie mani così le ho dato come casa una tazzina con piattino, anche questo di mia produzione; 
se vi interessasse potete andare a curiosare sul mio profilo Instagram :
Thesecretgarden2000
Grazie per la visita.
Buona giornata! 

venerdì 1 aprile 2016

SHABBY MINI BIRDHOUSE

Spesso mi capita di comprare  cose solo per la loro forma; adoro le tazze, le galline, i gufi,  i funghi, i cuori ma soprattutto  gli uccellini e le loro casette. Quindi quando  ho trovato questa mini casetta non ci ho pensato due volte a metterla nel carrello anche se aveva un colore che non amo assolutamente : l'arancione.  Ma l'ho  presa lo stesso  ripromettendomi che ne avrei cambiato il colore. Essendo piccola, non l'ho neanche chiusa nell'armadio in attesa del restyling, e così è rimasta sul mio tavolo da lavoro per più di un  anno!!! 

Fino a che l'altro giorno  mi sono decisa... ed eccone il risultato:



È stato tutto così  veloce che mi sono chiesta perché non lo avessi fatto prima!!!
Ho dato due mani di colore bianco satinato, con una vernice spray della catena per bricolage O.B.I., e poi ho pensato a come poterla abbellire altrettanto  velocemente. 
Così  ho incollato un strass grosso e un fiocchetto fatto con il filo di iuta e sul tetto di corteccia ho aggiunto uno di quei cuori che si trovano sulle mollettine di legno che, nei pacchi o mazzi di fiori, tengono il biglietto d'auguri. Ovviamente anche il cuore è stato verniciato di bianco, visto che era rosso,  ed anche sul cuore ho inserito uno strass, ma più piccolo.




Adesso mi piace proprio tanto ed è già appesa nella camera delle mie principesse!
A presto. 
Oriana. 

martedì 8 marzo 2016

PRIMI ESPERIMENTI CON L' ARGILLA...

Il mio sperimentare nuove tecniche non ha mai fine, questa volta è quella della modellazione dell'argilla.
Ho cominciato quest'autunno un pacchetto di lezioni presso un circolo, della mia città, con una bravissima ceramista sia nel modellato che nel tornio.
Ora sono al secondo ciclo di lezioni e trovo questa tecnica liberatoria a livello psicologico!
Ogni sabato, mettere le mani nell'argilla,  è un pò come staccare la spina, ma con un senso di leggerezza che non tutte le arti creative riescono a darmi!
Mi piace l'idea di poter realizzare cose concrete, da utilizzare nella vita di tutti i giorni, soltanto con un pò di terra e fantasia;  non c'è limite all'immaginazione : vasi, piatti, tazze e teiere, gioielli o forme astratte,  qualsiasi cosa può prendere forma da un materiale così antico.




Questa è una lampada, fatta con l'argilla rossa, modellata a mano con la tecnica dei colombini e smaltata in un color avorio.




Per essere tra i primi esperimenti, sono decisamente soddisfatta... spero di non farmi distrarre da altre tecniche ( come mia abitudine ) per migliorare e produrre almeno alcune delle tante cose che vorrei! 
Un abbraccio. 
Oriana. 

venerdì 8 gennaio 2016

PORTACANDELE SHABBY DIY

Ci sono tante varianti di shabby style, quello che preferisco io è  quello scandinavo-francese. Quello dall'aria più semplice (tipico dei paesi del nord) con quel non so che, che distingue il gusto francese.
Voglio quindi mostrarvi come creare velocemente, ma con grande soddisfazione, dei porta "tea light" che possono riempire e impreziosire un qualsiasi angolo della vostra casa, dalla cucina al bagno, un comodino della camera da letto oppure arricchire una tavola per una cena con ospiti, magari diventando proprio un segnaposto.




Basta usare dei piccoli vasetti in vetro tipo quelli della Bormioli (che a me piacciono tanto per le decorazioni in rilievo) o anche semplicemente quelli dello yogurt.
Ci vuole veramente un attimo: basta annodare intorno al collo del barattolino un pezzo di nastro di merletto di  cotone e, dove avete formato il nodino, attaccare con la colla a caldo un bottone in madreperla a cui precedentemente avevate fatto passare un filo sottile di spago per creare un fiocchetto.
Già  fatto!!!
Vedrete che un piccolo angolo banale della vostra casa avrà subito quell'aria tanto shabby che molte di noi amano tanto.



Fatemi sapere che ne pensate.
A presto.
Oriana. 

venerdì 10 ottobre 2014

LA MIA PICCOLA LALALOOPSY A CROCHET




... e pensare quante volte da bambina mia mamma voleva insegnarmi a fare qualche lavoretto all' uncinetto ed io mi sono sempre rifiutata!!! Chi l' avrebbe mai detto che, negli anni, sarebbe diventato una delle mie passioni preferite... specialmente da quando ho scoperto che con l' uncinetto si possono fare delle vere e proprie sculture e non solo i classici centrini...
Così curiosando a destra e sinistra ho scoperto su Etsy dei modelli di queste bambole, chiamate Lalaloopsy, che tanto piacciono alle mie bambine, e non ci ho pensato due volte nel comprarne uno.
Solo dopo ho riflettuto che avrei dovuto tradurre dall' inglese le istruzioni compresi i vari tipi di punti!!!
Ma la voglia era troppa e da caparbia ce l' ho fatta, nonostante, devo ammettere, che in alcuni passaggi ho avuto alcune difficoltà. Dopotutto sono ancora una neofita del settore.

Ed ecco qui il risultato...





Io preferisco sempre eseguire questi lavori con un filato di cotone, per il viso ho usato un rosa carne, mentre per il vestito ho usato un rosa antico ed un rosso ciliegia con dei riporti bianchi e neri.
Gli stessi colori del vestito li ho usati per le scarpe.






Il corpo e la testa sono imbottite di ovatta, mentre le gambe e le braccia hanno  all'interno uno stecchino pulisci pipe che permette di dare la forma desiderata.





Il vestito è stato abbellito con una cintura con fiocco fatto con un nastrino di raso nero, mentre per il volto ho usato due vecchi bottoni neri per gli occhi e del feltro nero per le ciglia; le guance sono due cuoricini di feltro rosa,  mentre la bocca è stata ricamata con del filo da ricamo nero.





I capelli invece sono stati fatti con della lana rosa acceso, incominciando dalla frangia per poi creare, successivamente, la codine, legate con un nastrino di raso rosa. Devo confidarvi che proprio i capelli sono quelli che mi hanno creato più problemi di tutto, ma alla fine ci sono, in qualche modo, riuscita!!!







Le destinatarie di "tanto lavoro" sono rimaste entusiaste e... sinceramente anch'io!!!
Chissà se anche voi la trovate carina?!!
Buon week end.
Oriana.